Incontro con il nuovo Direttore dell’U.T. Napoli Porto Dott.ssa Rosa Maria Russo

Postato da on 4 aprile, 2019 in News | 0 comments

Il giorno 19/03/2019 alle ore 09:30 , si è tenuta presso gli uffici dell‘USMAF SASN Campania Sardegna Calata Immacolatella Vecchia – Interno Porto di Napoli , su proposta dell’Associazione Spedizionieri di Napoli, un incontro tra i rappresentanti dei Doganalisti nella figura del Presidente  Assospena Dr. Augusto Forges , del  Presidente  Nazionale Anasped Dr. Massimo De Gregorio, del Consigliere Assospena Sig. Giuseppe Santalucia del Presidente Consiglio Territoriale Spedizionieri Doganali Dr. Domenico De Crescenzo,

ed il nuovo Direttore dell’U.T.  Napoli Porto Dott.ssa Rosa Maria Russo.

Scopo dell’incontro è stato innanzitutto  quello di dare il benvenuto e di augurare buon lavoro al nuovo Direttore, assicurandole tutta la nostra disponibilità. Inoltre è stato ritenuto opportuno  trovare una unità di intenti per la  definizione di linee guida per l’attività di verifica e campionamento sanitario di merci sensibili al fine dello snellimento delle procedure e per una maggiore efficienza ed efficacia dei servizi,  senza  mai  perdere di vista la tutela della salute pubblica ed il rispetto della sicurezza nei luoghi di lavoro.

In particolare  si è convenuto

  1. di verificare ,  con  il Terminal Flavio  Gioia, in qualità di gestore del PED  e la Conateco,  quale principale depositario dei contenitori oggetto del controllo , le  soluzioni da adottare per migliorare e ottimizzare il funzionamento del PED in particolar modo in relazione ai tempi ed al numero di contenitori da trasferire giornalmente per le ispezioni preordinate
  2. di verificare l’esistenza di eventuali laboratori accreditati, alternativi all’IZS .
  3. di valutare la possibilità per l’operatore di non presenziare alla macinazione, presentando dichiarazione di responsabilità
  4. di ottimizzare i tempi di macinazione dei prodotti
  5. di valutare la possibilità di effettuare i controlli sulle merci non sottoposte al reg.669/09,   direttamente presso i Terminal di sbarco laddove , ovviamente , siano presenti le condizioni di sicurezza e igieniche  minime previste   dalle norme di legge. Allo scopo, si è stabilita la necessità di un sopralluogo presso i terminal, in tempi da concordare.
  6. L’ufficio inoltre chiede all’utenza, in considerazione dell’esiguo numero di addetti, di presentare, per il momento, le istanze anche in formato cartaceo.

Si è convenuto di istituire un tavolo di lavoro a carattere periodico, e pertanto i suddetti punti saranno oggetto di successivo approfondimento, per la definizione degli stessi.

Leave a Comment